AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Nuove scosse il 22 e 23 settembre nella zona martoriata dal terremoto del 24 agosto

Epicentri in Umbria e Lazio, ma apprensione pure per gli abitanti di Arquata del Tronto e dei comuni di ascolano, maceratese e fermano

1.348 Letture
commenti
Epicentro scosse di terremoto del 22 settembre

Gli epicentri sono stati localizzati nel territorio di Norcia, ma sono state naturalmente avvertite in maniera distinta in tutta la zona colpita dal sisma del 24 agosto 2016, le due scosse di terremoto registrate dai sismografi dell’INGV la sera del 22 settembre.

Dopo un mese, continua lo sciame sismico che segue il devastante evento tellurico che ha portato morte e danni in tre regioni, Marche, Lazio e Umbria, e in cinque province, Ascoli Piceno, Rieti, Macerata, Fermo, Perugia.

Erano di magnitudo 3.4 e 3.3 le scosse che dopo le 22 di giovedì 22 settembre sono state rilevate a una profondità di 11 km. Nessun ulteriori danno rilevante, ma tanta, comprensibile apprensione, nelle popolazioni ancora sconvolte dal dramma del terremoto: ad Arquata del Tronto, Accumoli, Amatrice, ma nelle Marche anche a Montegallo, Castelsantagelo sul Nera, Acquasanta Terme, Montemonaco, Amandola, Montefortino.

Scosse di minore entità sono poi state registrate in zona,sul suolo laziale, nella nottata del 23 settembre, con magnitudo 2.8 e 2.6.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!