AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Violenza sessuale verso una studentessa, professore condannato ad Ascoli Piceno

Due anni e mezzo di condanna per atteggiamenti che la difesa definisce impropri ma senza libidine

1.276 Letture
commenti
Il tribunale di Ascoli Piceno

Due anni e mezzo di condanna per l’insegnante imputato nel processo per il reato di violenza sessuale nei confronti di una sua studentessa di 15 anni. E’ quanto ha stabilito il collegio del tribunale di Ascoli Piceno nei confronti di un 65enne insegnante nel Liceo Artistico Statale ‘Osvaldo Licini’ di Ascoli, condannato anche al risarcimento danni di 25mila euro.

I fatti risalgono all’anno scolastico 2011/12 quando – è l’accusa che ha sostenuto la ragazza – il professore l’avrebbe più volte abbracciata per palpeggiarla o sfiorata con il viso avvicinandolo al suo. Atteggiamenti che l’accusa (PM Cinzia Piccioni) riconduce alla sfera sessuale, mentre la difesa (avvocato Francesco Voltattorni) sostiene possano essere catalogati come atti impropri ma senza la connotazione della libidine.

Ora si attendono le motivazioni della sentenza: probabile il ricorso in Appello, mentre la parte civile ha chiesto che l’uomo venga interdetto dalla sua attività.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!