Errore durante il parse dei dati!
AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tanti curiosi a San Benedetto per il rilascio della tartaruga Alessandro

L'esemplare di Caretta caretta rilasciato da Guardia Costiera, Unicam e centro recupero di Rimini a largo della Sentina

346 Letture
commenti
San Benedetto del Tronto, il rilascio della tartaruga Alessandro

Tante tartarughe restano ferite nello specchio di mare davanti alle coste marchigiane e sono sempre di più quelle che riescono a sopravvivere e a tornare in acqua. Quello di domenica 9 luglio è il rilascio della tartaruga marina “Alessandro”, tornata in mare dopo ben sette mesi di cure veterinarie presso il centro di recupero tartarughe di Rimini.

Il rilascio è avvenuto grazie alla collaborazione del personale del centro con gli operatori della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto e di Unicam: Tanti curiosi a San Benedetto del Tronto per il rilascio della tartaruga Alessandrol’esemplare di caretta caretta è stato rilasciato circa 3 miglia a largo della costa sambenedettese, dopo i “saluti” di tanti curiosi dalla spiaggia in zona Sentina.

La curiosa scelta del nome per la tartaruga è stata fatta in onore del suo salvatore, un ufficiale della Guardia Costiera che, nel novembre scorso, la salvò, sul litorale Sambenedettese, dall’assideramento.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!