AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

San Benedetto, agenti della Polfer aggrediti da un 33enne nigeriano

L'uomo, residente a Monsampolo del Tronto, si sarebbe rifiutato di scendere da un autobus benché privo di regolare biglietto

481 Letture
commenti
San Benedetto del Tronto

Attimi di tensione nella mattinata di lunedì 9 luglio a San Benedetto del Tronto, dove un 33enne nigeriano è stato protagonista di un’accesa discussione sfociata poi nel ferimento in maniera lieve di due poliziotti.

Tutto ha avuto inizio a bordo di un’autobus di linea partito da Ascoli e diretto a Civitanova Marche. L’individuo in questione, regolarmente residente a Monsampolo del Tronto, a un certo punto si è rifiutato di scendere dal mezzo nonostante non fosse in possesso di un biglietto valido per raggiungere la sua meta, ovvero sia Grottammare.

L’addetto alla vigilanza presente sull’autobus ha quindi allertato le forze dell’ordine: sul posto sono così giunti alcuni agenti della Polizia Ferroviaria, che per avere la meglio sul 33enne sono poi dovuti ricorrere all’aiuto fornito loro dal personale della Polizia di Stato.

Il migrante, che in tale occasione ha provocato delle lesioni alle braccia a due dei poliziotti intervenuti, è stato infine denunciato per interruzione di pubblico servizio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni e per essersi rifiutato di declinare le proprie generalità.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!