AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Si introdussero in alcune abitazioni di San Benedetto per rubare, identificate le ladre

La Polizia di Stato è riuscita a risalire a due giovani di 14 e 17 anni di origini balcaniche

239 Letture
commenti
Furto in casa, ladri, abitazione, appartamento

A conclusione di indagini portate avanti per oltre tre mesi, la Polizia di Stato di San Benedetto del Tronto ha denunciato due ragazzine di 14 e 17 anni per le loro responsabilità nei confronti di alcuni furti compiuti in città tra agosto e settembre.

In quel periodo, infatti, diverse abitazioni del centro erano state visitate dai malviventi, il cui bottino complessivo avrebbe compreso gioielli, oggetti preziosi e denaro contante per oltre 1.000 euro.

Grazie alle testimonianze dei residenti e alle riprese delle telecamere posizionate in zona è stato infine possibile risalire all’identità delle due ladre, entrambe di etnia rom e originarie della penisola balcanica. Il metodo da loro utilizzato prevedeva di non lasciare tracce di scasso sui portoni d’ingresso delle case, potendo probabilmente fare affidamento su appositi strumenti per fare irruzione nelle abitazioni.

Le due giovani sono quindi state segnalate alla Procura per i minorenni di Ancona con l’accusa di furto pluriaggravato e continuato in concorso.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!