AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Successo ad Ascoli per l’appuntamento di Cinesophia dedicato a Clint Eastwood

L'evento virtuale ha visto la partecipazione di migliaia di utenti da ogni parte d'Italia

Lucrezia Ercoli

Cinesophia ieri, domenica 31 maggio 2020, ha tracciato unnuovo corso per le produzioni culturali nazionali, con il suo primo Philoshow web. Uno spettacolo filosofico musicale unico nel panorama italiano, dedicato ai 90 anni di Clint Eastwood.

Se pensi di sapere tutto allora sei in pericolo”, dice proprio il grande regista e attore in The Mule, e Cinesophia ha seguito il consiglio, scegliendo di scommettere su un format innovativo e mai visto. Un format dinamico e coinvolgente nonostante le distanze con il suo pubblico, che ha riscosso subito uno strepitoso successo. Superando di gran lunga le più rosee aspettative.

La nuova piattaforma web alle 21.30 è stata presa d’assalto da migliaia di utenti collegati da tutta Italiaper ascoltare dieci filosofi raccontare la carriera di una leggenda del cinema. Per gestire l’elevatissimo numero di accessi, gli organizzatori hanno deciso di consentire la visione anche sul canale YouTube in modo da accontentare tutte le richieste.

Un’attenzione mediatica enorme; l’appuntamento è stato anticipato da una serie di articoli su tutte le principali testate giornalistiche nazionali e locali, che nei giorni scorsi hanno sottolineato l’originalità e la forza del progetto, nel momento difficile che sta attraversando lo spettacolo dal vivo. Una cosa mai vista in questa fase post-Covid, che farà scuola nei mesi che ci aspettano.

Il light designer ha disegnato con le luci il vuoto del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, la voce della direttrice artistica di Popsophia e le interpretazioni musicali di Gianluca Pierini hanno accompagnato il pubblico virtuale in un affascinante viaggio tra cinema e filosofia.

Siamo usciti dallo storytelling della pandemia – le parole di Lucrezia Ercoli – e siamo finalmente ritornati alla produzione di eventi. Una tappa importante che ci ha permesso di sperimentare nuove soluzioni. L’ibridazione tra spettacolo dal vivo e fruizione digitale è il terreno su cui si giocherà il futuro culturale del Paese. I bellissimi e commoventi messaggi che stiamo ricevendo in queste ore ci fanno capire che siamo sulla strada giusta. Vogliamo mantenere intatte le emozioni del live con produzioni esclusive ed inedite, potenziando il portale web e raggiungendo un pubblico che al momento non può essere con noi fisicamente”.

Soddisfatto il sindaco Marco Fioravanti. “Cinesophia è da quattro anni uno degli eventi di punta della nostra stagione culturale. Grazie a questa edizione digitale, Ascoli Piceno ha avuto una vetrina di respiro nazionale. Abbiamo fatto conoscere virtualmente la bellezza del nostro territorio in tutta Italia. Ma siamo pronti a ripartire: insieme a Popsophia stiamo organizzando un grande evento in piazza del Popolo per il 10 agosto, la notte dei desideri”.

La nostra sfida è ripartire dalla cultura – ha dichiarato l’assessore Donatella Ferretti – e con Popsophia abbiamo riacceso il nostro scrigno più bello, chiuso a causa dell’emergenza sanitaria, il teatro Ventidio Basso. È solo l’inizio di una nuova stagione che riaprirà le meraviglie della nostra città facendole dialogare con i linguaggi più innovativi del contemporaneo”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!