AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Sconcerto e disappunto” della Provincia per la decisione sull’IIS “Guastaferro”

La Giunta regionale ha infatti respinto l'istituzione di due indirizzi presso l'istituto scolastico di San Benedetto

573 Letture
commenti
Scuola, aula scolastica

Il Presidente della Provincia Sergio Loggi e il Consigliere Provinciale delegato all’Istruzione pubblica, alla rete scolastica e alla cultura Stefano Novelli esprimono sconcerto e disappunto per la deliberazione n. 54 del 22 gennaio 2024 della Giunta Regionale delle Marche che, inopinatamente, respinge l’istituzione degli indirizzi di “Meccanica, Meccatronica ed Energia” ed “Elettronica ed Elettrotecnica” presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Guastaferro” di San Benedetto del Tronto.

Si tratta, infatti, di una scelta contraddittoria e incomprensibile che, peraltro sconfessa nell’arco di appena pochi giorni, la Deliberazione n. 5 del 5 gennaio 2024 della stessa Giunta Regionale, che aveva invece preso d’atto della Delibera del Consiglio Provinciale di Ascoli Piceno del 16 novembre 2023, attraverso la quale si statuivano i Corsi di indirizzo tecnico presso il presidio scolastico Sambenedettese. Come nel 2021, la Regione Marche esprime un parere negativo a proposito degli indirizzi tecnici citati, contraddicendo se stessa e, ancora una volta, gli orientamenti della Provincia di Ascoli Piceno.

Si intende ribadire che la raccolta delle istanze formative del territorio e la predisposizione della proposta di rete scolastica da sottoporre alla Regione Marche sono di competenza dell’Amministrazione Provinciale, da sempre volta ad assicurare una offerta scolastica perequata, rilevatrice e promotrice delle potenzialità di progresso civile, culturale, ed economico della comunità del Piceno.

Da evidenziare, in questa prospettiva, che l’impegno della Provincia a sostegno della comunità scolastica dell’I.I.S “Guastaferro”, come di ogni istituzione educativa del territorio, aveva trovato non solo l’approvazione preventiva dell’Ufficio Scolastico Regionale, ma anche il consenso convinto del tessuto imprenditoriale e socio-economico locale che necessita di figure professionali specializzate in tali ambiti. Tanto è vero che lo stesso Presidente di Confindustria Ascoli Piceno Simone Ferraioli, aveva espresso apprezzamento circa i corsi di “Meccanica-Meccatronica-Energia” e “Elettronica-Elettrotecnica”.

Tali nuovi corsi, avrebbero concorso ad ampliare l’offerta formativa dell’Istituto “Guastaferro”, presidio educativo rilevante nel novero della rete scolastica provinciale, che dal 2020 l’Amministrazione Provinciale ha inteso qualificare quale polo tecnico e professionale, raccogliendo le istanze avanzate dalla Comunità Scolastica e dalla Dirigente Marina Marziale.

Il Presidente Loggi e il Consigliere Novelli rinnovano dunque la propria vicinanza alla Dirigente, alle studentesse, agli studenti, alle famiglie, ai docenti dell’I.I.S. “Guastaferro” di San Benedetto del Tronto, confermando il sostegno a rappresentare, nelle sedi istituzionali opportune, contrarietà, sconcerto e rammarico per la delibera della Giunta Regionale delle Marche, che grava in misura incombente sulle attività di orientamento e sull’offerta didattica dell’Istituto, all’approssimarsi del termine delle iscrizioni per l’anno scolastico 2024-2025.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!