Errore durante il parse dei dati!
AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Verifiche da parte dei Carabinieri Forestali sul rischio valanghe nell’ascolano

Raccomandata massima prudenza: "c'è ancora pericolo"

821 Letture
commenti
frane, maltempo

Proseguono quotidianamente i rilievi dei Carabinieri Forestali per il monitoraggio dello stato del manto nevoso e la prevenzione delle valanghe.

Nella giornata dell’11 febbraio, i militari della Stazione Carabinieri Parco di San Martino di Acquasanta Terme hanno effettuato dei sopralluoghi nelle aree di quota nel Parco del Gran Sasso e Monti della Laga per la verifica dell’assetto idrogeologico del territorio, monitorando la stabilità dei versanti, le condizioni del manto nevoso lungo i crinali e lo stato della viabilità di servizio alle frazioni di San Martino Pozza e Pito, quest’ultima evacuata a causa di una frana che ha coinvolto alcune abitazioni.

I rilievi dei Carabinieri Forestali hanno confermato un pericolo valanghe elevato, aggravato dal verificarsi di numerosi smottamenti che nei giorni scorsi hanno interessato varie zone del versante marchigiano dei Monti della Laga.

Infatti, la tregua fornita dal maltempo ha determinato un innalzamento delle temperature con scioglimento del cospicuo manto nevoso ancora presente nell’area, e di conseguenza, assieme alle copiose piogge dei giorni scorsi, il verificarsi di numerosi movimenti franosi.

I Carabinieri Forestali raccomandano “prudenza nel percorrere le strade di montagna e nella pratica degli sport invernali, vista la situazione di emergenza e il pericolo valanghe ancora elevato”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!