AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’ANPI celebra il 78° anniversario della Liberazione di Ascoli Piceno

Eventi in programma nelle giornate di sabato 18, domenica 19 e lunedì 20 giugno

Veduta aerea di Ascoli Piceno

L’Anpi provinciale di Ascoli Piceno celebrerà il 78’ Anniversario della Liberazione di Ascoli Piceno con le seguenti iniziative.

Sabato 18 alle ore 17,00, in piazza Fausto Simonetti, picchetto d’onore ai piedi della lapide apposta sulla facciata del palazzo della Provincia. Invitate le istituzioni cittadine e le associazioni combattentistiche. Parteciperà il Corpo Bandistico di Acquasanta Terme “Luigi Sabatini”.

Alle 18,00, presso la Bottega del Terzo Settore, ospiteremo Giovanni Baldini, dell’ANPI nazionale, responsabile della linea editoriale “I libri di Bulow”, che ci parlerà dei primi tre volumi della collana.

I libri di Bulow sono un’iniziativa formativa rivolta non solo agli iscritti dell’ANPI, ma anche, e specialmente, a tutte le cittadine e i cittadini di buona volontà democratica e antifascista. Pagine di apprendimento e approfondimento dei principi e valori che mossero la lotta delle combattenti e dei combattenti per la libertà.

Bulow è il nome di battaglia di Arrigo Boldrini, comandante Partigiano, Medaglia d’Oro al Valor Militare, co-fondatore e Presidente nazionale dell’ANPI per sessant’anni. Fu uno dei principali fautori della “pianurizzazione”, la scelta strategica che portò i Partigiani dalle montagne ai luoghi aperti, che si pensavano impossibili per quel tipo di lotta. Un’innovazione che portò l’anelito di democrazia in nuovi territori. L’ambizione di questi libri è la medesima.

Giovanni Baldini, 1973, matematico, collabora con l’Anpi nazionale dal 2007 per aspetti tecnici, organizzativi e di comunicazione. È stato parte degli organismi dell’Associazione ai vari livelli locali. Oltre ad essere il responsabile della linea editoriale de “I libri di Bulow” è redattore di “Patria Indipendente”, periodico dell’ANPI, ove si occupa principalmente di estrema destra

Domenica 19 con partenza alle ore 10,00 da largo delle Partigiane Picene (Santa Maria Intervineas), percorso per le vie cittadine intitolate ai Partigiani, con illustrazione della storia e dei luoghi teatro dei tragici ed eroici avvenimenti del 1943.

Lunedì 20 presso la libreria Rinascita, alle 17,00, incontro sulla guerra civile di Spagna, banco di prova della tragedia della guerra mondiale. Ne parleremo con due studiosi di tale periodo storico:

Alessandro Cinciripini, giovane storico di Castel di Lama, laureato presso l’Università di Pavia per studi sull’Africa e sull’Asia, membro dell’AICVAS – Associazione Italiana Combattenti Volontari Antifascisti di Spagna e del direttivo della sezione “68 Martiri” dell’ANPI di Grugliasco, collaboratore della rivista on line “Voci globali” su temi di politica internazionale e diritti umani.

Giordano Vecchietti, 62 anni, di Ancona. Figlio di un partigiano, già con ruoli di responsabilità nell’associazionismo ambientalista regionale e nazionale, incarichi istituzionali tra il 1990 e il 2007, ideatore e coordinatore di iniziative culturali tra le Marche e il Cile; iscritto all’ANPI e già membro del direttivo della sezione di Ancona, è autore del libro del 2018 “I luoghi della memoria di Ancona” e nel 2019 del romanzo “Generazione desaparecida”. Dal gennaio 2022 è il coordinatore regionale dell’AICVAS nelle Marche.

 

da: ANPI Ascoli Piceno

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni