AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Truffe nel settore edilizio, la Guardia di Finanza arresta quattro persone

Riscontrate varie irregolarità tra San Benedetto e Alba Adriatica nel ricorso al "Bonus Facciate"

1.394 Letture
commenti
Guardia di Finanza, 117, fiamme gialle

Nella giornata di lunedì 6 febbraio la Guardia di Finanza di Ascoli Piceno ha arrestato quattro persone in relazione a un’indagine riguardante alcune truffe riconducibili al “Bonus facciate“.

Per un amministratore condominiale e un imprenditore edile si sono aperte le porte del carcere, mentre altri due professionisti del settore sono stati posti agli arresti domiciliari. Secondo quanto ricostruito dalle Fiamme Gialle, i quattro avrebbero intascato all’incirca un milione di euro per interventi, in realtà mai svolti, tra San Benedetto del Tronto e Alba Adriatica. 

Le quattro misure cautelari richieste dal Gip del Tribunale di Ascoli Piceno sono legate al pericolo di inquinamento delle prove da parte dei soggetti in questione, le cui responsabilità sarebbero emerse anche da diverse intercettazioni telefoniche. Vari i reati contestati agli arrestati: truffa aggravata ai danni dello Stato, autoriciclaggio, falsità ideologica, emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, compensazioni indebite.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!