AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ricostruzione, mancano ancora quasi 2mila casette delle Marche colpite dal sisma

A un anno dalle forti scosse di terremoto nel centro Italia sono state consegnate "solo" 534 soluzioni abitative d'emergenza

2.082 Letture
commenti
Le casette per l'emergenza installate a Pescara del Tronto

Nonostante i passi in avanti registrati dal capo dello Stato durante la sua visita nelle zone terremotate delle Marche, sono 534 le casette consegnate ai comuni che ne hanno fatto richiesta. Un numero alto ma non ancora soddisfacente per le migliaia di persone che mirano a rientrare nei propri territori devastati dal sisma. Al momento risultano ben 534 le soluzioni abitative d’emergenza (Sae) consegnate nelle quattro regioni del centro Italia a un anno dal terremoto di agosto e ottobre 2016.

Sono così distribuite: 101 a Norcia, 302 ad Amatrice, 104 ad Accumuli, 26 ad Arquata del Tronto e una a Calcara di Torricella, in provincia di Teramo. Per i 51 comuni coinvolti sono state ordinate altre 3800 casette che verranno sistemate in un totale di 151 auree idonee all’edificazione e ricostruzione.

Per le Marche sono in fase di ordinazione ben 1899 SAE che andranno in 29 comuni terremotati; l’Abruzzo avrà oltre 200 casette da installare in 13 Comuni; il Lazio 770 per i 6 comuni più colpiti e l’Umbria 933, per tre Comuni, tra cui Norcia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!