AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Elettro di San Benedetto del Tronto, ulteriore disastro annunciato”

Cgil Ascoli Piceno dopo i primi licenziamenti: "ogni azione per tutelare azienda e lavoratori"

1.134 Letture
commenti
Caschetto, operaio, infortunio sul lavoro

La Elettro srl una azienda storica del territorio di San Benedetto del Tronto che commercializza materiale elettrico, nata ben 45 anni fa, con un fatturato di 7 milioni di euro, 20 dipendenti impiegati, un punto vendita in via val Tiberina a Porto d’Ascoli il 9 settembre 2019, solo due settimane fa, viene acquisita dalla Ferri Com, azienda con sede legale a Pescara.


La Ferri Com è parte del gruppo Elettroveneta che a sua volta è all’interno della multinazionale Sonepar presente in Italia come Sonepar Italia.

Il 9 settembre 2019 avviene il passaggio dei 20 lavoratori Elettro alla Ferri Com, lavoratori con una età media di 50/55 anni, a parità di condizioni senza che Ferri Com palesasse alcuna possibile criticità futura né ai lavoratori né alle Organizzazioni Sindacali di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.

La Ferri Com al contrario accompagna il passaggio dei lavoratori con dei proclami pubblici sulla stampa di tutt’altro tenore:”un benvenuto particolare ai nuovi colleghi di Elettro, con i quali siamo certi potremo dare continuità alla storica azienda di San Benedetto del Tronto”.

Dopo appena una settimana da queste dichiarazioni, la Ferri Com fa partire le prime lettere di licenziamento, senza alcun confronto con le Organizzazioni Sindacali sulle loro reali intenzioni, sulle prospettive future della fu Elettro srl e sul futuro di questi 20 lavoratori.

La Filcams Cgil della provincia di Ascoli Piceno non intende assistere all’ulteriore disastro annunciato e metterà in campo tutte le azioni possibili a tutela di questa realtà produttiva del territorio e a tutela dell’occupazione e del reddito futuro di questi lavoratori!

Da

Filcams Cgil Ascoli Piceno
Luana Agostini

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!