AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Truffa online ai danni di una donna residente in Bulgaria, denunciati due uomini

Nei guai un 32enne residente ad Ascoli (ma domiciliato a Porto San Giorgio) e un suo complice

1.151 Letture
commenti
Computer, PC, informatica

Nei giorni scorsi la Guardia di Finanza ha denunciato un cittadino extracomunitario di 32 anni, residente ad Ascoli Piceno ma domiciliato a Porto San Giorgio, ritenuto responsabile di una truffa ai danni di una donna bulgara. 

Per mesi quest’ultima era stata ingannata su internet dall’individuo in questione e da un suo complice, un 40enne di Alba Adriatica, che le aveva fatto credere di essere un militare canadese in missione di pace in Iraq. Dietro al pagamento di svariate migliaia di euro, la donna credeva di aiutare l’amato a lasciare il proprio incarico per poi raggiungerla in Bulgaria, eventualità che non si è però mai realizzata.

La vittima del raggiro si era quindi rivolta alle forze dell’ordine del proprio Paese, che grazie alla collaborazione con le Fiamme Gialle hanno infine individuato il sedicente militare e il suo aiutante, che aveva interpretato la parte del suo sostituto in Iraq, anch’egli bisognoso di denaro per accettare l’incarico al posto del 32enne. Dalle indagini condotte è inoltre emerso come i due avessero già messo a segno truffe analoghe nei confronti di altre donne residenti in diversi Paesi europei.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!