AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Operazione “Bianca Immacolata”, tre arresti ad Ascoli per spaccio di cocaina

Finiti in manette un 35enne ascolano, un 40enne di origini campane e un 27enne di nazionalità macedone

601 Letture
commenti
Cocaina

Sono serviti tre mesi di indagini alla Polizia di Stato di Ascoli Piceno per portare a compimento l’operazione “Bianca Immacolata“, terminata con l’arresto di tre persone responsabili dello spaccio di cocaina in città.

Le attività di monitoraggio condotte dagli agenti sono valse a ricostruire il percorso effettuato dalla droga, che veniva puntualmente introdotta nel Piceno da un 27enne di nazionalità macedone (J.H. le sue iniziali) residente in provincia di Macerata: la cocaina era poi consegnata a un 35enne ascolano, A.M., e a un 40enne di origini casertane, P.N., i quali si occupavano di vendere gli stupefacenti ad Ascoli.

Secondo le informazioni raccolte dalla Polizia, il trio avrebbe gestito un traffico mensile pari ad almeno 150 grammi di cocaina, smerciando tale sostanza prevalentemente nei pressi di piazza Immacolata.

Su indicazione del Gip del Tribunale di Ascoli Piceno, i tre uomini sono stati posti agli arresti domiciliari: il 40enne campano, peraltro, era già stato destinato a tale misura restrittiva in quanto facente parte di un’altra organizzazione dedita allo spaccio di stupefacenti, smantellata qualche mese or sono.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!