AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Provoca un’incidente a Monteprandone e si dà alla fuga, automobilista nei guai

A provocare lo scontro, avvenuto il 31 gennaio scorso, è stata una giovane residente in un comune della provincia

344 Letture
commenti
Centrale operativa della Polizia Locale di Monteprandone

Stava percorrendo via Borgo Nuovo a Centobuchi di Monteprandone quando, in curva, ha perso il controllo della propria autovettura, ha invaso totalmente la corsia di marcia opposta, si è scontrata quasi frontalmente contro un’altra auto e, infine, si è data alla fuga.

In meno di una settimana, la Polizia Locale di Monteprandone ha rintracciato la colpevole. Si tratta di una giovane residente in un Comune della Provincia di Ascoli Piceno che è stata multata con 511 euro per diverse violazioni al Codice della Strada: perdita di controllo del veicolo (art. 141), circolazione contromano (art. 143) e fuga dopo l’incidente (art. 189).

La vicenda inizia il 2 febbraio quando un giovane residente a Monteprandone, si è presentato al Comando della Polizia Locale raccontando la dinamica dell’incidente, avvenuto domenica 31 gennaio poco prima delle ore 22, segnalando solo il colore dell’altro veicolo e precisando sia l’entità del danno subìto che ammonta a circa 2.000 euro sia la necessità di ricorrere all’assistenza stradale tramite carro attrezzi per la propria auto.

Partendo da questi pochi indizi, la Polizia Locale di Monteprandone ha verificato i passaggi di tutti i veicoli transitati sotto le telecamere OCR, quelle con rilevazione ottica della targa, dell’impianto di videosorveglianza del Comune, poste nei varchi d’accesso e d’uscita dal territorio.

Dato che in orario notturno le telecamere OCR lavorano con immagini in bianco e nero, per individuare il colore del veicolo fuggito, sono stati visionati anche i filmati delle telecamere ambientali sempre del sistema di videosorveglianza comunale.

Da queste immagini sono state estrapolate le targhe di tutti i veicoli di passaggio sul territorio comunale nella fascia oraria dell’incidente e dalla visura presso la banca dati della Motorizzazione civile di Ascoli Piceno sono stati accertati i relativi proprietari ed i loro rispettivi indirizzi.

Al fine di individuare il veicolo ricercato, sono stati quindi effettuati diversi sopralluoghi, fino a quando si è giunti a identificarlo in una autovettura che aveva ancora i segni corrispondenti all’urto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!