AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sequestri per 13mila euro ai danni di due dipendenti della Provincia di Ascoli

I due, assieme a un terzo individuo, sono accusati di corruzione, truffa aggravata e abuso d'ufficio

548 Letture
commenti
La Guardia di Finanza di Ascoli Piceno

Abuso d’ufficio, corruzione e truffa aggravata: queste le accuse mosse dalla Guardia di Finanza nei confronti di due dipendenti della Provincia di Ascoli Piceno e di un privato cittadino.

Le indagini condotte dalle Fiamme Gialle, infatti, hanno portato alla luce una vicenda dove i dipendenti pubblici avrebbero intascato 13.000 euro per favorire l’attività del terzo individuo, che così facendo si sarebbe accaparrato la fornitura di beni e servizi all’ente provinciale.

Su indicazione del Gip del Tribunale di Ascoli, le forze dell’ordine hanno dunque eseguito il sequestro preventivo di denaro per un valore pari alla cifra in questione. In seguito all’accaduto, si ipotizza un danno di poco inferiore ai 200.000 euro ai danni delle casse dello Stato.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!