AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Violenza sessuale e maltrattamenti, in carcere un latitante rintracciato a San Benedetto

L'uomo deve scontare sette anni di reclusione

427 Letture
commenti
carcere, casa circondariale, prigione

Nell’ambito dei controlli sul territorio svolti a San Benedetto del Tronto, gli agenti della Polizia di Stato hanno rintracciato e tratto in arresto un latitante di nazionalità albanese.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti in materia di traffico di stupefacenti, è stato individuato in un hotel della città in compagnia di un suo connazionale. Dai successivi accertamenti si è scoperto come egli fosse il destinatario di un provvedimento di incarcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Teramo: deve infatti scontare una pena di sette anni di reclusione poiché giudicato colpevole dei reati di violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia.

Per il latitante si sono così aperte le porte del carcere ascolano di Marino del Tronto. Il suo accompagnatore, risultato irregolare sul territorio italiano, è stato invece raggiunto da un ordine di espulsione dal Paese.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!