AscoliNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Spaccio di sostanze stupefacenti, due arresti tra San Benedetto e Grottammare

A finire in manette sono stati un uomo di 32 anni e una 30enne di origini russe

Polizia

Al termine di lunghe indagini portate avanti nell’arco di diversi mesi, due spacciatori sono stati tratti in arresto tra Grottammare e San Benedetto del Tronto.

A far scattare le manette ai polsi dei due individui in questione, un 32enne di Grottammare e una 30enne russa residente a San Benedetto, sono stati gli agenti della Polizia di Stato di Ascoli Piceno, i quali si erano messi al lavoro sull’attività illecita dei due pusher a partire da un caso di overdose verificatosi a San Benedetto nei mesi scorsi.

Dopo numerosi appostamenti e pedinamenti, i poliziotti hanno infine arrestato i due giovani, dediti al traffico di sostanze stupefacenti in diverse località del Piceno: in tal frangente, gli spacciatori ricorrevano a un determinato “linguaggio in codice” per comunicare tra di loro e con i numerosi clienti.

Infine, su indicazione del Gip del Tribunale di Ascoli Piceno, il 32enne è stato posto agli arresti domiciliari, mentre la sua complice non potrà invece allontanarsi da San Benedetto del Tronto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ascoli Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!